Salve lettrici e lettori,

partiamo subito da una domanda:
che cos’è  una credenza?”
La credenza è  una sensazione di certezza su qualcosa.
Ogni volta che ci succede qualcosa nella nostra vita, il cervello si chiede se ciò  porterà  gioia o dolore, e cosa dovrà  fare per evitare il dolore e provare gioia.
Le risposte si basano proprio sulle nostre credenze che dipendono dalle generalizzazioni su quello che appunto secondo noi ci dà  piacere o dolore.
Noi non ci comportiamo in modo casuale , tutte le nostre  azioni vengono dalle nostre  credenze.
Queste generalizzazioni guidano la nostra vita, sono l’identificazione di moduli simili e possono essere limitanti o potenzianti.
Quindi le credenze  hanno il potere di creare e quello di distruggere.
Se per esempio ci poniamo un’obiettivo e non riusciamo a raggiungerlo, crediamo di essere degli incapaci.
Questa credenza per noi diventa  una realtà  assoluta, tanto da autosabotarci  ogni qual volta si presenterà  uno scenario simile.
Dimentichiamo che una credenza è  una nostra interpretazione  soggettiva, ci farebbe bene invece  mettere in dubbio le nostre convinzioni.
Se vogliamo cambiamenti nella nostra vita e nel nostro comportamento  dobbiamo essere in grado di cambiare le nostre credenze.
Ma lo vedremo in un prossimo articolo.
Vi è  stata utile questa prima infarinatura su questo argomento?
Spero di si, io ho iniziato a riflettere su tutte le mie convinzioni, a farci caso, ad essere consapevole ed a metterle in dubbio nel momento in cui lessi qualcosa sulle credenze.
Spero vi ispiri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.